Brandi Grazia - Un giorno di consueto dolore

Data: 2013-04-27 10:44:54 - Categoria: Alfabeto Poetico 

Brandi Grazia

Un giorno di consueto dolore


Un giorno di consueto dolore
mi sorprende nei bisbigli del vento.
Si dilegua, nell’eco straziata di una voce,
Il mio “buondì”, senza risposta.
Dipinge di gelo il nuovo giorno;
rabbrividisce la mai anima
rintanandosi tra vele di sogni,
obliate nei porti senza vento.
Guardo attraverso i vetri:
di fronte, la collina scoppia di vita
la sua verde felicità.
Nel giardino, il fragore del sole
arabesca di bagliori le spoglie dei tuoi fiori.
L’astro fulgente infrange l’ombra del muro
di una solitudine di stelle.
Ineluttabile, mi richiama alla vita
uno spasimo arcano.
Accarezzo con le tue mani,Shayke,
fedele amico,
desideravi vederlo, ricordi?
Maligna, la realtà, ha sospeso la tua mano
sull’orlo del mistero.
Ed io vivrò i tuoi giorni immobili,
negati dal destino
e ti troverò in una lacrima di cielo.